Come scegliere il pellet

Arriva il primo freddo! Hai già fatto rifornimento di pellet? Se la risposta è negativa ti diamo alcuni accorgimenti per acquistare pellet di qualità. Una delle prime cose da guardare è quanta segatura c’è nel sacchetto: se è troppa vuol dire che tende a sfaldarsi e darà problemi di pulizia. Altrettanto importante è il contenuto di ceneri: un pellet che ne contiene molte produce più polveri nella combustione e costringe a pulire più frequentemente la stufa. Attenzione quindi anche alle classi del pellet che viene suddiviso in tre categorie:
  • Classe A1: corrisponde alla qualità più elevata, caratterizzata da un contenuto di ceneri massimo pari allo 0,7%;
  • Classe A2: caratterizzata da un contenuto di ceneri minore o al massimo uguale all’1,2%;
  • Classe B: per utilizzo non domestico, caratterizzata da un contenuto di ceneri massimo del 3,5%.
Se vuoi altre informazioni non esitare a contattarci oppure vieni nel nostro punto vendita per l’acquisto! "

Trackback from your site.

Seguici su: